le notizie che fanno testo, dal 2010

Domenico Maurantonio: "c'è stato un incontro segreto tra i compagni"

Potrebbe presto esserci una svolta nelle indagini sulla morte di Domenico Maurantonio. Gli inquirenti hanno sequestrato i cellulari di alcuni compagni di classe mentre l'avvocato che assiste la famiglia Maurantonio rivela: "C'è stato un incontro segreto tra i compagni di scuola di Domenico. Io so il giorno, il luogo e l'ora".

A quanto pare gli inquirenti vogliono indagare più a fondo su come alcuni compagni di classe di Domenico Maurantonio abbiano trascorso gli ultimi momenti prima della tragedia, quando lo studente 19enne padovano è precipitato dal quinto piano dell'albergo dove pernottava perché in gita scolastica. I cellulari, o molto più probabilmente gli smartphone, di alcuni compagni di classe di Domenico Maurantonio sono stati infatti sequestrati. Gli investigatori vogliono infatti controllare in maniera più approfondita chat e sms scambiati nella notte in cui il giovane è morto. Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, alcuni studenti avrebbero fornito agli inquirenti, che li hanno riscoltati per una seconda volta pochi giorni fa, delle "testimonianze utili" a fare luce sulla triste vicenda. Da ieri, inoltre, cominciano ad essere ascoltati anche gli studenti dell'altra classe in gita a Milano, per incrociare i racconti in merito alla notte tra il 10 e l'11 maggio. Stando a quanto riporta il Gazzettino di Padova, inoltre, Domenico Maurantonio potrebbe aver inviato un messaggio su WhatsApp poco prima di cadere nel vuoto, pare tra le 5:00 e le 5:30. Sempre il Gazzettino rivela che "c'è stato un incontro tra i compagni di scuola di Domenico". A riferirlo sarebbe l'avvocato fiorentino Eraldo Stefani, legale della famiglia Maurantonio. L'avvocato spiega che "E' stato un incontro segreto. Io so il giorno, il luogo e l'ora. E lo sa anche la Procura di Milano perché la notizia l'ho trasmessa immediatamente al pubblico ministero Claudio Gittardi, che conduce l'inchiesta sulla morte del figlio dei miei assistiti".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: