le notizie che fanno testo, dal 2010

Domenico Maurantonio: DNA sotto le unghie e alcol ancora nello stomaco

Le analisi, ancora parziali, sul corpo di Domenico Maurantonio, il 19enne precipitato dal quinto piano di un albergo di Milano mentre era in gita con la classe, rivelano che lo studente aveva del DNA sotto le unghie e dell'alcol ancora nello stomaco, quindi non entrato in circolo nel sangue prima della sua morte.

Potrebbe esserci presto una svolta nelle indagini sulla morte di Domenico Maurantonio, il 19enne precipitato dal quinto piano di un albergo di Milano mentre era in gita con la classe. Stando ai primi risultati, ancora parziali, delle analisi genetiche effettuate sul corpo del ragazzo, sotto le unghie di Domenico Maurantonio sarebbero state trovate tracce di un DNA. A chi però appartiene questo DNA è ancora troppo presto per dirlo, poiché solo nei prossimi giorni verranno effettuate le analisi su tali tracce, a quanto pare anche molto scarse. Ciò che la scientifica cercherà in particolare di comprendere è inoltre la natura del DNA, per eventualmente inserirlo nel contesto dell'indagine, che finora non ha portato a nessun indagato. Dall'autopsia sarebbe merso inoltre che Domenico Maurantonio aveva probabilmente bevuto dell'alcol prima di precipitare dalla finestra dell'hotel, poiché ancora presente nello stomaco. Nei giorni scorsi indiscrezioni stampa avevano rivelato che lo studente padovano aveva un tasso alcolemico superiore al limite consentito per mettersi alla guida di un veicolo ma inferiore a un grammo per litro di sangue. Il fatto che sia stato trovato dell'alcol nello stomaco di Domenico Maurantonio potrebbe quindi far supporre che la sostanza non era ancora entrata in circolo prima della morte del giovane.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: