le notizie che fanno testo, dal 2010

Lidl cancella foto croce da chiesa di Dolceacqua. Era già successo

Quella di Lidl verso le croci appare sempre più una idiosincrasia. Dopo aver cancellato le croci dalle foto di presentazione di alcuni prodotti greci, Lidl elimina quelle sulla facciata e sul campanile della chiesa di Sant'Antonio Abate del borgo di Dolceacqua.

Quella di non voler urtare la sensibilità dei clienti di fede musulmana appare sempre di più una scusa. Quando si cancella da una foto la croce che sovrasta un campanile, così come quando si toglie il crocifisso da scuole e uffici, l'unico obiettivo è quello di eliminare "fisicamente" la presenza di Gesù Cristo, che continua ad essere sempre di più pietra di scandalo.

L'ultimo episodio riguarda la catena di supermecati Lidl. Dopo aver licenziato in nome del politically correct due dipendenti di Follonica per aver richiuso scherzosamente una Rom dentro il gabbiotto dei rifiuti (la nomade non ha mai sporto denuncia e il caso va verso l'archiviazione), Lidl utilizza l'arte del fotoritocco per far sparire dall'immagine all'ingresso del supermercato le croci sulla facciata e sul campanile della chiesa di Sant'Antonio Abate del borgo di Dolceacqua, in provincia di Campobasso.

"Ce lo hanno segnalato tempo fa - spiega il sindaco di Dolceacqua Fulvio Gazzola - e avevo segnalato la cosa al supermercato, chiedendo di cambiare il pannello con la foto, ripristinando le croci della chiesa. Mi avevano risposto che era una immagine provvisoria, in bianco e nero, e di aspettare. Ora ho atteso, ma non è successo nulla. Quindi basta".

Gazzola decide infatti che è giunto il momento di scrivere alla direzione nazionale perché "è un fatto lesivo dell'immagine del nostro paese e delle nostre tradizioni cristiane. Si tratta di una foto che rappresenta, o che dovrebbe rappresentare la realtà dei luoghi e non è invece un disegno soggettivo". Gazzola avverte inoltre che il Comune "si riserva di adire le vie legali a tutela della propria immagine e del proprio territorio".

Quella di Lidl verso le croci appare sempre più una idiosincrasia, visto che la catena discount le ha eliminate dalla vista anche nelle foto riprodotte nelle scatole di alcuni prodotti greci, venduti in Belgio, Germania, Austria, Regno Unito e Repubblica Ceca. Occhio quindi quando le nuove offerte della settimana ellenica approderanno in Italia.

© riproduzione riservata | online: | update: 11/10/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Lidl cancella foto croce da chiesa di Dolceacqua. Era già successo
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI