le notizie che fanno testo, dal 2010

Tim Burton rimetterà gli elettrodi a Sparky: Frankenweenie ritorna

Era il 1984 e Frankenweenie, uno dei primi corti di Tim Burton, venne giudicato da Disney troppo pauroso per il suo giovane pubblico (dell'epoca). Ma i tempi cambiano e sarà la stessa Disney a produrre il remake (ma in stop motion) del "cane Frankenstein". Tutto in bianco e nero e in stereoscopia.

Tim Burton rifarà dopo trent'anni Frankenweenie, uno dei suoi primi cortometraggi, quello che gli costò il posto dalla Disney. Era il 1984 e Tim Burton fu accusato dalla compagnia di Burbank di aver fatto un'opera troppo paurosa per i ragazzini e in definitiva "di aver sprecato le risorse della compagnia" (http://is.gd/PkoX5h). La storia dell'intelligentissimo ragazzino Victor Frankenstein e del suo cane Sparky il quale, ucciso da un'auto finirà per essere il redivivo "cane Frankenstein" e non più il "cane di Frankenstein" tornerà al cinema in un lungometraggio. Ma questa volta non con attori in carne ed ossa ma in stop motion, anche se in bianco e nero (come nell'originale del 1984) e in 3D. Frankenweenie sarà prodotto dalla stessa Disney. Per chi incomincia a storcere il naso per un prodotto in 3D b/n, Tim Burton afferma di credere nell'opera come non mai, soprattutto per l'effetto che farà ai bambini: "La stereoscopia aiuterà ad entrare più facilmente nella storia. E se qualcuno pensa sia una pazzia realizzare un film in bianco e nero, sono convinto che per i bambini sarà una cosa completamente nuova e per niente preistorica".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# attori# auto# bambini# cane# cinema# Disney# film