le notizie che fanno testo, dal 2010

FMI: Deutsche Bank è banca speculativa. Avvalora tesi complotto, dice Bergamini

"Abbiamo appreso dal Fondo Monetario Internazionale che la Deutsche Bank, la banca tedesca che nel 2011 vendette l'88% dei titoli italiani e la conseguente caduta del governo Berlusconi, è una banca altamente speculativa", diffonde in una nota Deborah Bergamini, deputata di Forza Italia.

"Le nubi attorno alla Deutsche Bank si fanno sempre più cupe e avvalorano ulteriormente la tesi del complotto internazionale che portò alla caduta del governo Berlusconi, l'ultimo governo eletto democraticamente dagli italiani" riflette in un comunicato Deborah Bergamini, deputata di Forza Italia.
"Abbiamo appreso dal Fondo Monetario Internazionale che la Deutsche Bank, la banca tedesca che nel 2011 vendette l'88% dei titoli italiani in suo possesso per un totale di 7 miliardi di euro di valore, innescando la speculazione contro l'Italia che portò alla salita dello spread e alla conseguente caduta del governo Berlusconi, è l'istituto di credito che rappresenta la maggiore fonte potenziale al mondo di shock esterni per il sistema finanziario, per la sua esposizione ai derivati che è pari a circa quindici volte il PIL tedesco."
"Insomma - sottolinea la parlamentare azzurra - una banca altamente speculativa, che tra l'altro ha appena fallito gli stress test della Federal Reserve, che ebbe un ruolo decisivo nel provocare la destabilizzazione politica e finanziaria nel nostro Paese nel 2011. E' sempre più urgente che venga fatta chiarezza fino in fondo perché nel 2011 non ci fu un semplice cambio di governo ma un attacco all'Italia, alla nostra libertà, alla nostra democrazia, alla sovranità del popolo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: