le notizie che fanno testo, dal 2010

Serracchiani: risultato Lega viene dalla rabbia. Fedriga: è PD in picchiata

Per Debora Serracchiani, vicesegretaria del PD e presidente del Friuli Venezia Giulia, il risultato della Lega Nord alle elezioni regionali in Emilia Romagna deriva dal fatto che è riuscita a "rubare quel consenso che viene dalla rabbia e dalla disaffezione". Il capogruppo della Lega Nord alla Camera, Massimiliano Fedriga, replica: "Le balle di Renzi stanno venendo a galla e anche il consenso del PD sta scendendo in picchiata".

Per Debora Serracchiani, vicesegretaria del PD e presidente del Friuli Venezia Giulia, il risultato della Lega Nord alle elezioni regionali in Emilia Romagna deriva dal fatto che è riuscita a "rubare quel consenso" a Forza Italia e MoVimento 5 Stelle "che viene dalla rabbia e dalla disaffezione". Immediata la replica dal Carroccio, con il deputato leghista Marco Marcolin che precisa: "Debora Serracchiani quando parla di rabbia e disaffezione dovrebbe rivolgersi al suo segretario Matteo Renzi, che ogni giorno con le sue bugie prende in giro i cittadini. - aggiungendo - Al contrario, il voto alla Lega Nord è un voto di speranza, visto che siamo l’unico movimento a fare opposizione a questo governo con proposte concrete per uscire dalla crisi. Non a caso, come ha dimostrato il nostro segretario Matteo Salvini, chi lavora seriamente oggi è stato premiato". Anche il capogruppo della Lega Nord alla Camera, Massimiliano Fedriga, risponde a Debora Serracchini che, per il leghista, sarebbe "troppo abituata alla politica del palazzo" e vivendo "fuori dal mondo reale non si rende conto che il consenso della Lega Nord è dato da una proposta concreta per affrontare la crisi economica". Fedriga ricorda quindi i "1000 nuovi disoccupati al giorno, il 44% di disoccupazione giovanile, il 13% di disoccupazione generale, imprenditori che si suicidano", denunciando invece che "il PD di Renzi continua ad inchinarsi alla Merkel e ai clandestini". L'esponente del Carroccio conclude: "Le balle di Renzi stanno venendo a galla e anche il consenso del PD sta scendendo in picchiata. Se il vicesegretario dei democratici non si rende conto di questo, è palese che le sue capacità di governo sono inappropriate".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: