le notizie che fanno testo, dal 2010

David Donatello: "Noi credevamo" fa incetta, bene "20 sigarette"

I vincitori del prossimo David di Donatello verranno annunciati solo il prossimo 6 maggio, ma le candidature sono ormai note. In pole position "Noi credevamo" di Mario Martone, ma bene anche "Benvenuti al Sud" di Luca Miniero e "20 sigarette" di Aureliano Amadei.

I vincitori del prossimo David di Donatello verranno annunciati solo il prossimo 6 maggio su Rai Movie, e in differita su Rai 1, ma le candidature sono ormai note. Il film di Mario Martone "Noi credevamo", con ben 13 candidature, è finora quello più apprezzato dai giudici, seguito da "Benvenuti al Sud" di Luca Miniero, con 10 candidature. Ben 8 candidature invece per "20 sigarette" di Aureliano Amadei, che narra la vicenda autobiografica dello scrittore-regista (il film è tratto dal libro "Venti sigarette a Nassirya") rimasto coinvolto nell'attentato del 2003 di Nasiriyya, in Afghanistan, dove morirono ben 28 persone, di cui 19 italiani (12 carabinieri, 5 militari e 2 civili, tra cui il regista Stefano Rolla) e 9 iracheni. "Ho cercato di raccontare l'umanità delle persone, anche dei militari, senza retorica. In Iraq mi ci sono trovato per caso e non ci tornerei mai" aveva spiegato qualche tempo fa Aureliano Amadei. Tra gli altri film presenti al 55esimo David di Donatello "La nostra vita" di Daniele Luchetti, con 8 candidature parimerito a "Basilicata coast to coast" di Rocco Papaleo.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: