le notizie che fanno testo, dal 2010

Cameron: no a quote migranti, sì a 007 in Sicilia per fermare trafficanti

Approfittando della sua visita all'Expo, Matteo Renzi dichiara al premier inglese David Cameron che una Unione europea senza il Regno Unito sarebbe "impossibile". Nonostante questo, Cameron offre all'Italia solo una collaborazione sul piano dell'intelligence per raccogliere informazioni sui trafficanti dei migranti.

Approfittando della sua visita all'Expo, Matteo Renzi dichiara al premier inglese David Cameron che una Unione europea senza il Regno Unito sarebbe "impossibile". Cameron, rieletto lo scorso mese, si è infatti impegnato a proclamente entro il 2017 un referendum sulla permanenza nell'UE, anche se l'obiettivo vero della Gran Bretagna è una modifica dei Trattati europei. Intanto, il ministro irlandese per gli Affari europei Dara Murphy ha anticipato alla radio della BBC che aveva già iniziato una pianificazione di emergenza per l'uscita del Regno Unito dall'UE. Il cancelliere tedesco Angela Merkel si è impegnata a lavorare per concludere un accordo che punta a mantenere la Gran Bretagna all'interno dell'Unione europea, ma indiscrezioni stampa rivelano che i leader di Spagna, Finlandia, Romania e Belgio si sarebbero già detti contrari a questo piano. Matteo Renzi ha assicurato a Cameron di sostenere il tentativo della Gran Bretagna di riformare l'Unione europea, ma va da sé che la mancanza di cooperazione sulla questione migranti non passerà "inosservata" da parte dell'Italia. Nonostante questo, David Cameron ha per il momento offerto come aiuto solo una maggiore condivisione dell'intelligence, offrendo di creare una cellula di 007 in Sicilia per raccogliere informazioni sui trafficanti. Il premier inglese, invece, rimane riluttante all'idea di accettare quote di migranti da assegnare in tutta l'Europa per fronteggare l'emergenza sbarchi dalla Libia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: