le notizie che fanno testo, dal 2010

Danielona: voglio tornare a Uomini e Donne

Daniela Ranaldi, meglio conosciuta come "Danielona" confida che vuole "tornare tra il pubblico, a Uomini e Donne, quel pubblico che mi ha regalato la popolarità". E racconta la sua versione.

Daniela Ranaldi, meglio conosciuta come "Danielona", parla a DiPiù, e confida alle pagine del mensile che: "Io voglio tornare tra il pubblico, a Uomini e Donne, quel pubblico che mi ha regalato la popolarità".
Danielona, infatti, dopo l'arresto sembra continuare a non darsi pace, nonostante le accuse di spaccio siano cadute ed è tornata ad essere una donna libera.
Al mensile spiega "che quella droga non serviva per spacciare, ma solo ed esclusivamente per uso personale" e racconta che tutto è cominciato dopo la morte del padre, lo scorso ottobre. "Da allora non mi sono più ripresa. Non so se sono caduta nella depressione, non lo so - continua Danielona - Da quando papà se ne è andato, ho cambiato carattere. Non sono più vitale, gioiosa, come un tempo. Certo, la vita non è mai stata gentile con me, ma la morte di mio padre è stata troppo. Ho cominciato a non ragionare più. Ero fuori di me".
Daniela Ranaldi racconta che quando l'anno arrestata il primo pensiero è andato "subito alle persone che mi hanno dato lavoro, a Uomini e Donne", e infatti ha contattato la redazione il giorno dopo l'arresto, proprio perché voleva essere lei a dare la notizia, e non farla apprendere magari dai giornali.
"Ho spiegato la mia versione dei fatti - racconta - io sono una persona buona e li ho sentiti vicini. Spero che abbiano riferito tutto a Maria De Filippi".
Insomma, Danielona si appella "nella giustizia" (che d'altronde l'ha già giudicata e ritenuta innocente) e nel fatto che qualcuno a Mediaset possa riaccoglierla a braccia aperte.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: