le notizie che fanno testo, dal 2010

Cuba, Raul Castro: mi ritiro nel 2018. Oggi ha 82 anni

Raul Castro, con accanto il fratello Fidel, accetta il suo secondo mandato presidenziale, precisando che però sarà l'ultimo, anche perché nel 2018 avrà 87 anni. Eletto un nuovo vicepresidente di Cuba, il 53 Jose Ramon Machado Ventura, considerato il successore di Raul Castro.

Raul Castro, fratello del Lider Maximo alla guida di Cuba dal 2006, a margine di una cerimonia con il premier russo Dmitri Medvedev (incontrato nei giorni scorsi), aveva fatto notare di stare per compiere 82 anni e quindi di avere tutto "il diritto di riposarsi". Ritiro dalla scena politica, e dal governo di Cuba, che non avverrà però in tempi brevissimi. Raul Castro ha infatti accettato il suo secondo mandato presidenziale, dove però ha anche designato il nuovo numero due del regime, Miguel Diaz-Canel, considerato il successore di Castro. Il vicepresidente è un ingegnere elettronico di formazione di 53 anni, ex ministro dell'Istruzione, che prende il posto dell'81enne Jose Ramon Machado Ventura, che combatté con Fidel e Raul Castro durante la rivoluzione cubana. A far ipotizzare che Miguel Diaz-Canel potrebbe essere il futuro presidente di Cuba non è solo la sua età, ma il fatto che davanti all'assemblea del Parlamento cubano Raul Castro, con vicino anche il fratello Fidel apparso nuovamente in pubblico, ha annunciato che questo appena iniziato sarà "il suo ultimo mandato". Nel 2018, d'altronde, Raul Castro avrebbe 87 anni. Raul Castro, nel corso del suo precedente mandato, ha varato una serie di riforme economiche e sociali ed annuncia che nel prossimo futuro ci saranno persino riforme costituzionali, pur precisando di non voler "distruggere il socialismo per restaurare il capitalismo" ma di volerlo "difendere, mantenere e continuare a perfezionare".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: