le notizie che fanno testo, dal 2010

Costa Concordia: time lapse video completo raddrizzamento

La Costa Concordia è finalmente in posizione verticale. Alle ore 4:00 di questa mattina l'operazione parbuckling della Costa Concordia ha avuto successo, con il relitto appoggiato in modo sicuro sul "fondo del mare artificiale" appositamente costruito. Ecco il video time lapse completo del raddrizzamento della Costa Concordia.

Nonostante le operazioni di rotazione della Costa Concordia siano terminate alle ore 4:00, è ancora difficile trovare un video time lapse completo del raddrizzamento della nave. Su RaiNews24 le prime immagini girate all'alba di oggi mostrano la Costa Concordia finalmente in posizione verticale, mentre il Mail Online mostra delle belle foto dove è ben visibile la deformazione della nave sul lato rimasto finora sotto il mare e appoggiato sugli scogli dell'Isola de Giglio. Su Youtube esistono diversi video che mostrano il time lapse della Costa Concordia ma finora (intorno alle ore 8:00) tutti fermano le fasi di raddrizzamento a circa metà del percorso, omettendo la parte più importante, quella dove il relitto è finalmente verticale e galleggia aiutata dai 15 cassoni. Alla fine, è forse sempre RaiNews24 ha pubblicare per prima il video time lapse completo di tutta la rotazione della Costa Concordia, soffermandosi anche sulla parte deformata dello scafo. E' stata una lunga notte per i tecnici che hanno lavorato ininterrottamente all'operazione parbuckling della Costa Concordia, visto che alle ore 2:00 di questa mattina la nave era ruotata ancora solo di 35 gradi su un totale di 65 gradi. Alle ore 4:00, però, è stato chiaro a tutti che la rotazione aveva avuto successo, poiché il relitto era finalmente in piedi e appoggiato in modo sicuro sul "fondo del mare artificiale" appositamente costruito, ad una profondità di circa 30 metri. Per il momento, non è ancora possibile salire sulla Costa Concordia, ma il capo della Protezione Civile Franco Gabrielli ha già annunciato che presto inizieranno anche le ricerche dei due dispersi al momento del naufragio, per cercare di riconsegnare i corpi alle famiglie che attendono questo momento da quella tragica notte del 13 gennaio 2012.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: