le notizie che fanno testo, dal 2010

Passera: aumento IVA non s'ha da fare. Ci penserà la spending review

Corrado Passera, ministro dello Sviluppo economico, svela il segreto dei tecnici, e cioè che siccome non devono "fare i conti" con gli elettori possono continuare con le loro riforme di "non facile consenso".

"L'operazione spending review ha l'obiettivo di evitare un intervento automatico di aumento dell'IVA che non avrebbe effetti positivi sull'economia" spiega il il ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera, aggiungendo che l'introduzione adesso di "nuove tasse" non è auspicabile perché "l'ammontare del peso fiscale è molto elevato" e non ci sono spazi "per ulteriori interventi".
Passera promette anche che "ridurre le tasse a quelli che le pagano è un obiettivo" che il governo ha sul tavolo, sottolineando però che questo "non è pensabile nel breve periodo".
"Dobbiamo tutti insieme fare in modo che si creino le condizioni - ha quindi precisato Corrado Passera - prima di tutto che tutti paghino e sappiamo che questa è una condizione diversa dalla realtà".
Il ministro dello Sviluppo economico ammette che il governo sa che le riforme compiute e da compiere non creano "facile consenso - riflettendo - Questo è il momento del vento contro, del timone da tenere con grande fermezza. E' il momento più difficile per gli effetti delle misure che abbiamo preso per risanare i conti e che adesso mordono nella carne viva, c'è l'effetto di un'Europa che tarda a dare risposte unitarie".
Passera quindi svela il segreto (di Pulcinella) dei tecnici al governo: "Visto che non dobbiamo fare i conti con il consenso elettorale, possiamo continuare su questa strada".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: