le notizie che fanno testo, dal 2010

Seoul inizia guerra psicologica: altoparlanti al confine criticano Kim Jong-un

Tensione sempre più alta tra la Corea del Sud e la Corea del Nord. Dopo più di un decennio, Seoul annuncia che riprenderà le trasmissioni di propaganda anti-Corea del Nord attraverso i grandi altoparlanti piazzati alla frontiera, con messaggi di critica verso Kim Jong-un. La decisione è stata presa dopo che due mine antiuomo hanno mutilato le gambe di due soldati sudcoreani. Le Nazioni Unite accusano Pyongyang di aver violato l'armistizio del 1953.

Tensione sempre più alta tra la Corea del Sud e la Corea del Nord. Dopo più di un decennio, Seoul annuncia che riprenderà le trasmissioni di propaganda anti-Corea del Nord attraverso i grandi altoparlanti piazzati alla frontiera. Tale decisione è stata presa dopo che due soldati sudcoreani lo scorso 4 agosto hanno perso le gambe a causa dell'esplosione di mine antiuomo durante un pattugliamento di routine lungo il confine situato nei pressi della città di Paju. Un'indagine del Comando delle Nazioni Unite, che monitora l'accordo di armistizio tra le due Coree, accusa la Pyongyang di aver piazzato le mine sul lato sud del confine. L'ONU ha infatti stabilito che le mine erano state costruite in casse di legno, una vecchia tecnologia non utilizzata dalla Corea del Sud. L'indagine ha inoltre escluso la possibilità che le mine erano state trascinate fino al confine da inondazioni o terremoti. Il Comando delle Nazioni Unite ha quindi stabilito che l'azione ha violato l'accordo di armistizio, firmato nel 1953 per porre fine alla guerra di Corea. Seoul, attraverso il generale Koo Hong-mo, avverte che la Corea del Nord riceverà una "punizione impietosa" per aver piazzato mine antiuomo al confine. Koo ha quindi ipotizzato che la Corea del Nord ha distribuito le mine tra il 23 luglio e il 3 agosto scorso. Intanto, si attende la reazione della Corea del Nord alla guerra psicologica e di propaganda che Seoul intende riniziare attraverso gli altoparlanti piazzati dal confine, dai quali usciranno messaggi diretti ai nordcoreani per informarli per esempio che Kim Jong-un è un pessimo leader, che i loro diritti umani vengono violati e che c'è un mondo migliore fuori Pyongyang. La prossima settimana inizieranno inoltre le esercitazioni militari estive congiunte Corea del Sud e Stati Uniti, disposte per assicurare una adeguata preparazione nel caso ci fosse un atto di guerra da parte della Corea del Nord.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: