le notizie che fanno testo, dal 2010

Pyongyang: Corea del Sud creato scudi umani con civili

Rimane alta la tensione tra Corea del Nord e Corea del Sud. Da Seoul volano palloncini che trasportano oltre confine dei volantini che contengono critiche ai leader nordcoreani, che promettono "un mare di fuoco" se "provocazione intollerabile" non verrà abbandonata.

Rimane altissima la tensione tra la Corea del Nord e la Corea del Sud. Da Pyongyang, nonostante il governo cinese cerchi di moderare la situazione, arriva il monito di "conseguenze imprevedibili" (ricordiamo che la Corea del Nord è in possesso della bomba atomica) a causa dell'arrivo della portaerei americana George Washington nel Mar Giallo, che verrà impiegata in alcune mavovre con la Corea del Sud che dispiegherà incrociatori, navi pattuglia, sottomarini e aerei da guerra.
Le manovre, pur previste da tempo, rappresentano per la Corea del Nord la risposta al bombardamento dell'isola sudcoreana nel Mar Giallo.
Da Seoul, intanto, volano palloncini che trasportano oltre confine tra le due Coree dei volantini che contengono critiche al leader nordcoreano Kim Jong-Il e al figlio Jong-Un, probabile successore.
La Corea del Nord promette "un mare di fuoco" se tale "provocazione intollerabile" non verrà abbandonata, a sottolineare forse che "ne ferisce più la penna che la spada".
E' noto, purtroppo, che il bombardamento della Corea del Nord ha causato vittime civile ma il governo di Pyongyang afferma solo che "se è vero" si tratterebbe "di un fatto molto increscioso" addossando però ogni "responsabilità" al "nemico".
"Hanno compiuto un'azione disumana creando uno scudo con i civili, schierati attorno alle postazioni di artiglieria nelle basi militari dell'isola" spiega infatti il governo della Corea del Nord.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: