le notizie che fanno testo, dal 2010

Corea del Nord: a Ferragosto cambia fuso orario. Orologi indietro di mezz'ora

Dopo il calendario, che segna i giorni non a partire dalla nascita di Cristo ma da quella del leader fondatore Kim Il Sung, la Corea del Nord annuncia che cambierà il proprio fuso orario. Dal 15 agosto la Corea del Nord sposterà le lancette dei suoi orologi indietro di 30 minuti sul "tempo di Pyongyang", per il 70esimo anniversario della liberazione dal Giappone.

La Corea del Nord vuole il proprio fuso orario. L'agenzia di stampa di Stato nordcoreana Kcna ha infatti annunciato che il 15 agosto la Corea del Nord sposterà le lancette dei suoi orologi indietro di 30 minuti sul "tempo di Pyongyang". La data non è stata scelta a caso da Kim Jong-un visto che in Corea del Nord il 15 agosto non si festeggia il Ferragosto ma la liberazione dal Giappone, e quest'anno cade il 70esimo anniversario di tale evento. Lo spostamento indietro di mezz'ora delle lancette porterà infatti a resettare l'orario come fissato prima della colonizzazione giapponese. Nel comunicare la notizia, l'agenzia Kcna ricorda infatti enfaticamente che "i malvagi imperialisti giapponesi commisero crimini imperdonabili come privare la Corea del suo tempo standard". Il nuovo fuso orario si aggiunge quindi al tipico calendario nordcoreano, che segna i giorni non a partire dalla nascita di Cristo ma da quella del leader fondatore, Kim Il Sung. Con il nuovo fuso orario la Corea del Nord acquisterà quindi mezz'ora di tempo su Tokyo e Seul, ma questo cambiamento potrebbe causare non pochi problemi. Jeong Joon-hee, portavoce sudcoreano del ministero dell'Unificazione avverte che gli scambi tra le due Coree da e verso il complesso industriale di Kaesong potrebbero subire dei ritardi. In realtà, alla fine degli anni '50, la Corea del Sud ha più di una volta provato ad effettuare la stessa mossa di Kim Jong-un, ipotizzando uno spostamento indietro delle lancette di 30 minuti sempre per rivendicare l'acquisita libertà dall''imperialismo giapponese. Nel prossimo futuro Corea del Sud e Corea del Nord potranno quindi almeno stringere alleanza sul fuso orario, sempre che Seul accetti di viaggiare sul "tempo Pyongyang".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: