le notizie che fanno testo, dal 2010

Corea del Nord: Pyongyang sull'orlo della guerra nucleare e santa

"Ci stiamo preparando ad iniziare una guerra santa nucleare" fa sapere Pyongyang, in risposta alle manovre militari della Corea del Sud. Ma nessuna marcia per la pace è partita, mentre l'Orologio dell'Apocalisse è a soli 6 minuti dalla Fine. Atomica.

La Guerra Termonucleare Globale è passata di moda così come gli hacker di War Games. Nessuna fiaccolata per scongiurare una guerra atomica da nessuna parte del mondo, nessuna veglia civile per chiedere alla Corea del Sud, agli USA e alla Corea del Nord un passo indietro per la pace.
La Corea è abbastanza lontana dai corpi profumati dell'occidente per cui, in caso scoppiasse una guerra con l'uso di armi atomiche la risposta italiana standard "chissenefrega" è assicurata.
Ma il pericolo è grande e le lancette dell'Orologio dell'Apocalisse (il famoso "Doomsday Clock" del Bulletin of the Atomic Scientist) è fermo a soli sei minuti dalla Fine.
Chi non ha sentito un brivido per i venti di guerra nucleare è ovviamente fuori dalla realtà del nostro tempo, e se anche chi governa non prova una certa inquietudine per la situazione coreana, che Dio ci salvi.
Fatto sta che a seguito delle imponenti esercitazioni militari ai confini della Corea del Nord da parte della Corea del Sud, l'atmosfera si è pericolosamente scaldata a tal punto che il Minstro della Difesa Nord coreano ha continuano a minacciare una rappresaglia nucleare.
Le esercitazioni della Corea del Sud hanno dispiegato su terra, mare e aria imponenti manovre insieme agli Stati Uniti per mostrare i muscoli a Pyongyang, ma l'hanno fatto in acque contese e a soli 10 chilometri dal confine della dittatura comunista.
Oggi ad esempio la Corea del Sud ha continuato a provocare Pyongyang tenendo, come riporta la Reuters "un'importante esercitazione nella regione di Pocheon, tra Seoul e la zona demilitarizzata (Dmz) che separa le due Coree".
Così in questa escalation di poca prudenza tra i due contendenti e voglia di incidenti, la Corea del Nord fa sapere alla Corea del Sud che è pronta non solo per una "normale" guerra ma per una "guerra santa" nucleare.
Kim Yong Chun, Ministro della Difesa della Corea del Nord ha sentenziato: "Tenendo conto l'intenzione del nemico di spingere la situazione sull'orlo della guerra, le nostre forze rivoluzionarie si stanno preparando ad iniziare una guerra santa (holy war, ndr) in qualsiasi momento necessario sulla base del deterrente nucleare".
Il momento per la Corea del Nord, come sa tutta la diplomazia mondiale è anche molto delicato, visto che la celebrazione del 19° anniversario della presa del potere di Kim Jong II è vicina e magari qualcuno potrebbe pensare di festeggiarlo con un bel fuoco d'artificio. Nucleare.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: