le notizie che fanno testo, dal 2010

Coppa Italia, Marchisio stende il Bologna e guida Juventus ai quarti

La Juventus ha battuto 2-1 il Bologna conquistando un posto nei quarti di finale di Coppa Italia. Il tecnico Antonio Conte schiera Del Piero dal 1' assieme ad un ampio turn over. Segna Giaccherini al 90', pareggia Raggi al 96' ma alla fine è Marchisio (entrato al 79' al posto del più che positivo Marrone) che risolve il match nei supplementari grazie ad uno splendido gol.

Le riserve faticano, Marchisio risolve. La Juventus passa ai quarti di finale di Coppa Italia vincendo 2-1 contro il Bologna grazie a un gol ai supplementari del centrocampista bianconero. Il tecnico Antonio Conte, che aveva deciso di tenere il nazionale azzurro in panchina per dar spazio alle seconde linee, lo ha inserito in campo quando ha visto che la squadra non riusciva a cambiare marcia sottoporta. Ed è infatti dal quel momento che cambia la partita, bella per alcuni tratti ma che ha regalato poche occasioni da gol. Sul palcoscenico dello Juventus Stadium, Conte dà spazio al giovane Morrone a centrocampo al fianco di Pazienza, mentre l'attacco a 4 è formato da Del Piero, Krasic, Giaccherini e Quagliarella. Il napoletano è il più attivo dei suoi, ma il Bologna è ben messo in campo e la Juve non riesce a sfondare. Ci riesce solo al 90', quando Giaccherini approfitta di un disimpegno sbagliato da Loria, salta due avversari e insacca alle spalle del portiere rossoblu Agliardi, fino a quel momento impeccabile. Conte esulta, come tutto lo Juventus Stadium, ma la partita non è finita. Il Bologna si getta in avanti e ha la possibilità di battere un corner al 96'. Anche Agliardi sale fino all'area bianconera, ma sul cross è Raggi a saltare più in alto di tutti, trafiggendo Storari e pareggiando i conti sull'1-1 all'ultimo secondo disponibile. Si va ai supplementari con il Bologna in 10 uomini perché Pulzetti è uscito per infortunio e l'allenatore rossoblu Pioli ha finito i cambi a disposizione. A 2' dallo scadere del primo tempo supplementare Marchisio decide di illuminare la scena con una giocata incredibile. Servito da Elia, il centrocampista della nazionale si libera di Khrin con un delizioso colpo di tacco, e subito dopo calcia di sinistro alla destra di Agliardi facendo esplodere lo Juventus Stadium. Il 2-1 detta la nuova reazione bolognese, ma nel secondo tempo supplementare è ancora la Juve ad andare vicina al gol. Il risultato però non cambia e i bianconeri accedono ai quarti di finale dove incontreranno la vincente tra Roma e Fiorentina, in programma l'11 gennaio allo Stadio Olimpico.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: