le notizie che fanno testo, dal 2010

Segreto di Stato: Copasir, no a reiterarlo dopo 30 anni

Il Copasir invia un parere, non vincolante, al Governo riguardo la proposta della Commissione Granata che avanza un meccanismo che di fatto reitirerebbe il segreto di Stato oltre gli attuali 30 anni. D'Alema: "Dopo 30 anni i documenti secretati" siano accessibili.

Il Copasir, che ha sollecitato oggi la richiesta di voler incontrare il premier Silvio Berlusconi dopo le ultime vicende del caso Ruby, invia un parere, non vincolante, al Governo riguardo la proposta della Commissione Granata che avanza un meccanismo che di fatto reitirerebbe il segreto di Stato oltre gli attuali 30 anni.
Il Copasir fa sapere, invece, di essere contrario a tale proposta e Massimo D'Alema, che lo presiede da gennaio 2010, specifica che (come riporta l'Ansa), bisognerebbe "evitare ogni estensione del segreto di Stato, che deve rimanere una scelta di natura straordinaria ed eccezionale".
D'Alema è convinto del fatto che "dopo 30 anni i documenti secretati siano trattati con le regole generali di accesso per i documenti pubblici, come previsto dalla legge 241, senza nessuna procedura speciale".
Il Copasir spiega quindi di non condividere "lo schema di regolamento suggerito dalla Commissione (Granata) considerando, in particolare, che la legge non prevede 'protezioni di secondo livello' per i documenti già coperti dal segreto di Stato".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: