le notizie che fanno testo, dal 2010

Nozze gay, Consiglio di Stato: illegittimo annullamento ma non si esprime su trascrizione

La terza sezione del Consiglio di Stato ha dichiarato illegittimi, per incompetenza, i decreti dei prefetti che nel 2014 annullarono gli atti con cui i sindaci avevano trascritto nei registri dello stato civile dei matrimoni gay contratti all'estero.

La terza sezione del Consiglio di Stato ha dichiarato illegittimi, per incompetenza, i decreti dei prefetti che nel 2014 annullarono gli atti con cui i sindaci di Milano e Udine avevano trascritto nei registri dello stato civile 13 matrimoni contratti all'estero da persone dello stesso sesso.

Il Consiglio di Stato ha spiegato che "solo il Consiglio dei Ministri, e non anche il Prefetto, può esaminare la legittimità degli atti emessi dai sindaci quali ufficiali di stato civile e disporne l'annullamento, se essi risultano illegittimi".

La Terza Sezione invece specifica che "per ragioni di carattere processuale, non si è invece occupata della questione sostanziale", ovvero se i "sindaci possano o meno disporre la trascrizione nei registri dello stato civile dei matrimoni contratti all'estero da persone dello stesso sesso".

© riproduzione riservata | online: | update: 01/12/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Nozze gay, Consiglio di Stato: illegittimo annullamento ma non si esprime su trascrizione
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI