le notizie che fanno testo, dal 2010

Congo: rapiti 2 esperti ONU per minare le relazioni diplomatiche

La Fides informa che due esperti ONU sono stati rapiti in Congo ed il Centro Studi per la Promozione della pace, della democrazia e dei diritti umani ipotizza che l'obiettivo è minare le relazioni diplomatiche.

"Il CEPADHO (Centro Studi per la Promozione della pace, della democrazia e dei diritti umani) ha appreso con grande sgomento il rapimento il 13 marzo di Michael Sharp e Zahida Katala del gruppo di esperti ONU per la Repubblica Democratica del Congo", viene riferito attraverso una nota della Fides.

"I due esperti dell'ONU, l'americano Michael Sharp e lo svedese Zahida Katalan, sono stati rapiti sull'asse stradale Bukonde-Tshimbulu sul ponte Moyo, nei pressi del villaggio Ngombe, nella provincia del Kasai Centrale, dove da mesi si verificano scontri tra l'esercito e i miliziani del defunto capo tradizionale Kamuina Nsapu. - viene spiegato - Al momento non è noto il gruppo che ha rapito i due esperti dell'ONU insieme ai quattro cittadini congolesi che erano con loro".

"La nostra organizzazione ritiene che questo atto criminale sia volto a minare le relazioni tra la Repubblica Democratica del Congo e gli Stati d'origine dei due esperti ONU" sostiene il CEPADHO che "invita le forze di polizia e l'esercito a smascherare al più presto i rapitori e a liberare gli ostaggi".

© riproduzione riservata | online: | update: 16/03/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Congo: rapiti 2 esperti ONU per minare le relazioni diplomatiche
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI