le notizie che fanno testo, dal 2010

Italia Argentina, dal 17 maggio missione di governo: banche e imprese a Buenos Aires

"Settantacinque tra imprese e associazioni industriali, 5 gruppi bancari e 12 Università per un totale di oltre 130 partecipanti. Questi i numeri della prima missione imprenditoriale che fa tappa a Buenos Aires dal 17 al 19 maggio", rende noto la Confindustria.

"Settantacinque tra imprese e associazioni industriali - viene spiegato in un comunicato della Confindustria -, 5 gruppi bancari e 12 Università per un totale di oltre 130 partecipanti. Questi i numeri della prima missione imprenditoriale che fa tappa a Buenos Aires dal 17 al 19 maggio. Obiettivo, approfondire le opportunità di investimento e collaborazione offerte dall'Argentina alla luce delle recenti riforme e delle nuove linee guida di politica economica adottate dal Governo del neo Presidente della Repubblica Mauricio Macri."
"Si tratta del principale evento economico bilaterale dopo il default del Paese (2001) e il primo follow up che segue la visita del Presidente Matteo Renzi lo scorso febbraio. La missione è promossa dai Ministeri degli Affari Esteri e Cooperazione Internazionale e dello Sviluppo Economico ed è organizzata da Confindustria - chiarisce dunque l'associazione degli industriali -, ICE-Agenzia e ABI, in collaborazione con la nostra Ambasciata a Buenos Aires."
"La delegazione italiana è guidata dal Sottosegretario al Ministero dello Sviluppo economico Ivan Scalfarotto, insieme a Vincenzo De Luca, Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese del Maeci, Licia Mattioli, Presidente del Comitato tecnico per l'Internazionalizzazione e gli investitori esteri di Confindustria, Roberto Luongo, Direttore Generale dell'Agenzia ICE, e Guido Rosa, Presidente del Comitato Tecnico per l'internazionalizzazione di ABI" prosegue la confederazione degli imprenditori.
Si fa quindi sapere: "L'iniziativa è focalizzata sui comparti più promettenti: agroindustria, automotive, energia e green technologies e infrastrutture. I lavori avranno inizio il 17 maggio a Buenos Aires con un seminario di introduzione al mercato argentino. Seguiranno i workshop sui settori della missione, in cui saranno presentati i più importanti progetti di investimento in programma in Argentina nei prossimi anni. Il giorno seguente, 18 maggio, si aprirà con gli incontri di business tra imprese italiane e argentine e si concluderà con il Forum Economico Italia-Argentina, alla presenza dei vertici della delegazione italiana e delle principali istituzioni economiche locali. In diversi momenti del programma interverranno i principali Ministri argentini responsabili dei dossier economici: fra essi Produzione, Opere Pubbliche, Energia."
"L'accesso ai mercati finanziari internazionali è stato una delle priorità del nuovo esecutivo di Mauricio Macri: con un'offerta di 4,6 miliardi di USD, lo scorso febbraio, si sono conclusi i negoziati con gli hedge found americani che non avevano sottoscritto la ristrutturazione del debito sovrano nel 2005 e nel 2010" aggiungono da viale dell'Astronomia.
"Tutti i provvedimenti varati finora dal Governo puntano inoltre a normalizzare l'economia e riattivare la crescita, migliorando il clima di business ed eliminando le misure protezionistiche che avevano reso difficile negli ultimi anni per le imprese straniere operare nel Paese. Questo rinnovato dinamismo sta suscitando grande interesse da parte degli operatori internazionali, in particolare europei e nord americani, che hanno rimesso l'Argentina al centro delle proprie strategie di investimento" si continua.
"Anche se nel 2016 il Paese soffrirà ancora gli effetti della crisi (PIL -1% ) - si comunica in conclusione -, le principali previsioni economiche internazionali indicano che, nel medio periodo, l'Argentina attraverserà un periodo di crescita stabile e sostenuta con un aumento medio della ricchezza su livelli del 3%."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: