le notizie che fanno testo, dal 2010

Clinica degli orrori Isernia, Fipac a governo: serve una black list

Massimo Vivoli presidente di Fipac Confesercenti (Federazione Italiana Pensionati del Commercio) commenta la vicenda della clinica degli orrori in provincia di Isernia, sottolineando che "anziani e disabili, sono ormai l'anello debole della società" e invitando il governo ad istituire "una black list" delle persone coinvolte in questo genere di reati contro la persona.

"La situazione di disagio e maltrattamenti degli anziani in diverse case di cura è ormai un problema nazionale. Troppi casi si ripetono, da Nord a Sud. Per questa ragione, oggi stesso invieremo una lettera al governo per chiedere l'istituzione di una commissione d'inchiesta sui singoli casi e un osservatorio che garantisca un monitoraggio costante su questi gravi episodi di abuso" afferma in una nota Massimo Vivoli presidente di Fipac Confesercenti (Federazione Italiana Pensionati del Commercio) in merito all'ennesima scoperta di una clinica degli orrori avvenuta in Molise che ha determinato 13 arresti, tra cui il titolare della struttura nonché sindaco di Montaquila (provincia di Isernia", fatto che ha lasciato "sconcertata" anche il ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Vivoli sottolinea che "anziani e disabili, sono ormai l'anello debole della società" e "per questa ragione bisogna monitorare le condizioni in cui versano, anche attraverso l'istituzione di una black list, affinché coloro i quali sono colpevoli di un così grave danno a questa fascia sociale siano definitivamente estromessi dal poter svolgere attività di questo genere", anticipando che "Fipac a breve pubblicherà un dossier denuncia sui casi drammatici degli ultimi periodi, affinché le istituzioni e la politica possano intervenire con decisione e rapidità".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: