le notizie che fanno testo, dal 2010

Colombia: Chiesa chiede a FARC e governo di continuare la tregua

E' ufficialmente terminato in Colombia il "cessate il fuoco" indetto per Natale dalle FARC. La Chiesa cattolica chiede quindi "ai leader delle FARC che prendono parte al dialogo con il governo colombiano, a Cuba, di continuare la tregua".

Nonostante le FARC (Forze Armate Rivoluzionarie Colombiane) avevano annunciato che dalla mezzanotte del 20 novembre 2012 al 20 gennaio 2013 ci sarebbe stata "la cessazione di tutti i tipi di operazioni militari offensive contro le forze di sicurezza, e gli atti di sabotaggio contro le infrastrutture pubbliche o private", ciò non è stato totalmente rispettato, come ricorda in una nota l'Agenzia Fides . Da ieri, inoltre, il cessate il fuoco è ufficialmente terminato, e per questo la Chiesa cattolica, attraverso il Segretario della Conferenza Episcopale, Sua Ecc. Mons. José Daniel Falla, ha chiesto ufficialmente ai leader delle FARC che prendono parte al dialogo con il governo colombiano, a Cuba, di continuare la tregua. La Fides rende noto inoltre che "la Chiesa cattolica è disposta a rispondere all'appello del Presidente Juan Manuel Santos perché sacerdoti e Vescovi contribuiscano al processo di negoziazione con le FARC". Mons. José Daniel Falla sottolinea infatti come "coloro che essi (le FARC, ndr) dicono di difendere, vale a dire i civili, sono alla fine quelli che soffrono".
Tra cui i bambini, in particolare. La Fides ricorda infatti come (http://www.fides.org/aree/news/newsdet.php?idnews=40820&lan=ita) "nel 2012 in Colombia sono morti 13 bambini e altri 52 sono rimasti feriti a causa delle mine antiuomo" mentre "tra il 1990 e il 2012, in Colombia, il numero totale delle vittime è stato di 10.160, di cui 3.877 civili e 6.283 delle forze pubbliche - aggiungendo - Il paese latinoamericano è il secondo al mondo, dopo l'Afghanistan, per le mine antiuomo che sono state disseminate in 31 dei 32 dipartimenti civili della Colombia".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: