le notizie che fanno testo, dal 2010

Sciopero Sda: Poste rimborserà per ritardi, annuncia Codacons

Il Codacons sullo sciopero Sda.

"Poste Italiane rimborserà le spese di spedizione sostenute dagli utenti per i pacchi rimasti bloccati nei depositi a causa dello sciopero Sda" rivela attraverso una nota il Codacons.
"Fin dal primo giorno ci siamo mossi per tutelare gli interessi dei consumatori i cui pacchi sono rimasti fermi per settimane nei depositi a causa di una protesta dei lavoratori che, ancora una volta, ha avuto come unico effetto quello di danneggiare l'utenza - spiega il presidente Carlo Rienzi - Poste Italiane, cui ci siamo rivolti chiedendo di intervenire a difesa dei propri clienti, ha risposto al nostro appello e ha accolto le nostre richieste".

"L'azienda ha deciso infatti di riconoscere il rimborso delle spese di spedizione per i ritardi rispetto agli obiettivi stabiliti per ogni prodotto, nonché per danneggiamento, perdita o smarrimento della spedizione, riconducibili allo sciopero della Sda. - specifica l'associazione - Tale rimborso spetterà a coloro che faranno reclamo per spedizioni successive al 10 settembre, mittenti o destinatari con delega del mittente, previa presentazione di lettera di vettura come di norma". "Un passo importante e un riconoscimento dei diritti dei consumatori, che tuttavia non preclude la possibilità, per chi ha subito danni maggiori, di citare in giudizio la sigla sindacale responsabile dell'illegittima protesta" conclude il Codacons.

© riproduzione riservata | online: | update: 19/10/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Sciopero Sda: Poste rimborserà per ritardi, annuncia Codacons
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI