le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma: beve acqua da bottiglietta al bar, è grave. Colorare detersivi e acidi, chiede il Codacons

"Ancora un episodio di intossicazione dopo aver bevuto acqua da una bottiglietta in un bar", illustra in un comunicato il Codacons.

"Ancora un episodio di intossicazione dopo aver bevuto acqua da una bottiglietta in un bar" denuncia attraverso una nota il Codacons.
«E' l'ennesimo episodio che si registra nella Capitale e che allunga l'elenco di soggetti che hanno subito gravi lesioni fisiche dopo aver bevuto acqua in un pubblico esercizio - ricorda il presidente Carlo Rienzi, candidato a sindaco di Roma - Detersivi, soda caustica, varechina, acidi e altre sostanze tossiche utilizzate nelle cucine di bar e ristoranti finiscono nelle bottiglie d'acqua che poi, per errore, vengono servite ai clienti. Questo accade perché quasi sempre acidi e liquidi tossici sono incolori e possono facilmente essere scambiati per acqua».
«Chiediamo una ordinanza comunale che imponga ai pubblici esercizi di colorare detersivi, acidi e sostanze liquide potenzialmente pericolose con colori accesi, in modo da renderle immediatamente riconoscibili e distinguibili dall'acqua - prosegue Rienzi - In tal modo sarà possibile evitare incidenti come quello avvenuto ieri nel quartiere Prenestino e tutelare la salute dei romani e dei turisti».

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: