le notizie che fanno testo, dal 2010

Natale 2017 ma non a Roma: grave calo prenotazioni alberghiere, dice Codacons

Il Codacons sul grido d'allarme degli albergatori della Capitale.

"Assolutamente deludenti le prenotazioni alberghiere a Roma per il periodo natalizio" dichiara in una nota il Codacons, commentando il grido d'allarme degli albergatori della capitale, che "parlano di numeri al di sotto delle aspettative e di un numero di stanze prenotate che non supera il 60% delle disponibilità delle strutture ricettive romane."

«E' evidente che sul fronte turistico qualcosa sta cambiando e Roma non riesce a tenere il passo delle altre capitali europee - spiega il presidente Carlo Rienzi - Erano anni che non si registravano dati così deludenti a Natale, periodo in cui Roma viene letteralmente invasa dai turisti. La causa di tale situazione è da ricercare nel crescente degrado che attanaglia la città, spesso al centro di inchieste giornalistiche delle testate straniere che hanno documentato la situazione di crisi vissuta dalla capitale sotto il fronte rifiuti, traffico, trasporti pubblici, microcriminalità, ecc., allontanando così i turisti da Roma».

«Un degrado che danneggia non solo i cittadini, ma anche esercenti e albergatori che subiscono una pesante riduzione del giro d'affari - prosegue Rienzi - Per tale motivo il Codacons è pronto a offrire assistenza legale agli operatori del settore turistico che a causa della situazione di crisi della capitale hanno subito un danno economico legato alle minori presenze dei turisti in città».

© riproduzione riservata | online: | update: 12/12/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Natale 2017 ma non a Roma: grave calo prenotazioni alberghiere, dice Codacons
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI