le notizie che fanno testo, dal 2010

Istat: inflazione riparte ad autunno e volano consumi. Previsioni troppo ottimistiche, dice Codacons

"Un ottimismo eccessivo e allo stato attuale ingiustificato quello dell'Istat, secondo cui l'inflazione registrerà una svolta ad autunno, rimanendo però sotto l'1%, mentre si consoliderà la ripresa dei consumi (+1,4%) e ci sarà una progressiva accelerazione degli investimenti (+2,7% )", scrive in una nota il Codacons.

"Un ottimismo eccessivo e allo stato attuale ingiustificato quello dell'Istat, secondo cui l'inflazione registrerà una svolta ad autunno, rimanendo però sotto l'1%, mentre si consoliderà la ripresa dei consumi (+1,4%) e ci sarà una progressiva accelerazione degli investimenti (+2,7% )" sottolinea in una nota il Codacons.
«Temiamo che i numeri saranno purtroppo diversi da quelli previsti dall'Istat - afferma il presidente Carlo Rienzi - La deflazione ha raggiunto infatti livelli preoccupanti (-0,5% ad aprile) e la domanda interna è stagnante. I consumi sono si ripartiti, ma molto lentamente e dopo 7 anni di continui tagli da parte delle famiglie, che hanno ridotto gli acquisti per 80 miliardi di euro. La realtà è che gli effetti della crisi economica sono ancora presenti in Italia, e la deflazione record è un campanello d'allarme che non può essere ignorato. Le previsioni dell'Istat sono quindi improntate ad un ottimismo eccessivo che i consumatori non possono condividere e che purtroppo si scontrerà con una realtà ben più amara».

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: