le notizie che fanno testo, dal 2010

Istat: PIL pro capite Mezzogiorno metà rispetto a Nord. Italia a due velocità, dice il Codacons

"I dati Istat sul PIL del Mezzogiorno fotografano una Italia a due velocità e un paese letteralmente spezzato in due sul piano economico" sottolinea il Codacons.

"I dati Istat sul PIL del Mezzogiorno fotografano una Italia a due velocità e un paese letteralmente spezzato in due sul piano economico" osserva il Codacons, commentando i numeri dell'Istat che vedono Il PIL pro capite nel Mezzogiorno a 16.761 euro, quasi la metà di quello del Nord Ovest (30.821 euro).
«Questi dati ci dicono che nel Sud Italia i cittadini vivono ancora in condizione di grave difficoltà, e non a caso la povertà nelle regioni del Mezzogiorno è ancora dilagante e assai più elevata che nel resto d'Italia - spiega il presidente Carlo Rienzi - E' una vergogna che una parte del paese venga lasciata indietro, e arranchi con dati da fame. Numeri che dimostrano il fallimento della politica e di tutti i piani di rilancio del sud Italia, lanciati negli anni dai governi di turno e rimasti lettera morta e senza alcun reale impatto sulle condizioni di vita di chi risiede nelle regioni del Mezzogiorno».

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Carlo Rienzi# Codacons# euro# Istat# Italia# PIL# povertà# Sud