le notizie che fanno testo, dal 2010

Giustizia: 4,5 milioni di cause civili arretrate. Esposto alla Corte dei Conti dal Codacons

"L'Italia è il paese dei processi lumaca, quello dove i cittadini, per ottenere giustizia, sono costretti ad attendere anche decenni prima di una sentenza definitiva" denuncia il Codacons, che ha presentato un esposto alla Corte dei Conti.

"L'Italia è il paese dei processi lumaca, quello dove i cittadini, per ottenere giustizia, sono costretti ad attendere anche decenni prima di una sentenza definitiva" denuncia il Codacons, che ha presentato oggi un esposto alla Corte dei Conti volto a verificare i danni all'erario prodotti dalla lentezza della giustizia italiana.
«Nel nostro Paese occorrono in media non meno di 500 giorni per ottenere un giudizio di primo grado in un processo civile e amministrativo, contro i 200 giorni della Germania - spiega il presidente Carlo Rienzi - Solo Malta e Cipro, in Europa, registrano dati peggiori dei nostri. Ad oggi 4,5 milioni di processi civili sono ancora pendenti presso i tribunali italiani, e le forti differenze sul territorio certificano i problemi della nostra giustizia: si passa infatti dai 343 giorni di durata media di un processo a Rovereto, ai 1.891 giorni di Matera. Cresce inoltre la quota di processi che da più di 3 anni sono in attesa di definizione in Corte d'Appello: dal 33% del 2014 al 36,6% del 2015».
«Il dramma dei processi lumaca rappresenta un danno per la collettività, perché porta ad una sensibile crescita dei costi della giustizia a carico di tutti i cittadini. Per tale motivo abbiamo presentato oggi un esposto alla Corte dei Conti, affinché accerti il danno erariale prodotto dalla lentezza dei processi in Italia» conclude Carlo Rienzi che il 19 aprile, in qualità di candidato a sindaco di Roma, parteciperà ad una tavola rotonda organizzata dall'Ordine degli avvocati di Roma durante la quale si confronteranno sul tema giustizia Virginia Raggi, Guido Bertolaso, Francesco Storace e Alfio Marchini.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: