le notizie che fanno testo, dal 2010

Dalla Nuvola di Fuksas allo scandalo de La Lama, denuncia il Codacons

Il Codacons ricorda in occasione dell'inaugurazione della 'Nuvola' di Fuksas lo scandalo dell'hotel La Lama.

"Dopo 18 anni di attesa - viene reso noto del Codacons -, di sovvenzioni tardive e di costi aumentati in modo vertiginoso, a quanto pare la 'Nuvola' di Fuksas è finalmente pronta. Sabato 29 avverrà l'inaugurazione, e in diretta TV (organizzata dalla Rai in piena campagna referendaria) tutti i presenti spargeranno i soliti discorsi di elogio, si scambieranno i consueti complimenti, elargiranno gli abituali, visionari annunci sulla rinascita della città."

"Peccato che proprio lì accanto ci sia un'altra opera del celebre architetto romano alla quale nessuno sembra interessarsi, e che - ad oggi - non si sa che fine farà: l'hotel la 'Lama', protagonista di un video-inchiesta diffuso dall'Associazione (disponibile all'indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=mlcx58JTjT0)" prosegue l'associazione dei consumatori.

"La 'Nuvola' 'cambierà il volto alla città' e sarà 'il simbolo della ripartenza di Roma' - si evidenzia inoltre -, ma la 'Lama', almeno per ora, non la vuole nessuno. Dal 2010 Eur Spa prova a venderla senza risultati, collezionando un flop dopo l'altro. Il problema non riguarda solo Eur SpA: secondo le idee originarie, dalla 'Lama' sarebbero dovuti arrivare i soldi per completare la 'Nuvola', e invece di acquirenti non si è vista neanche l'ombra. Tanto che è dovuto intervenire lo Stato, con un prestito corposo, per portare a compimento l'opera. La ragione di questo stallo è semplice: alle somme richieste nessuno ha pensato ne valesse la pena."

"Anche oggi, se Eur Spa riuscisse a vendere l'hotel riuscirebbe a incassare tra i 60 e i 70 milioni di euro, molto al di sotto dei 100 fantasticati solo qualche anno fa o dei 130 milioni di cui parlò Fuksas" si continua.

Si diffonde in conclusione: "Il 15 settembre è scaduto il termine ultimo per la raccolta delle manifestazioni di interesse, poi posticipato al 3 ottobre ('per esigenze organizzative interne'). Per ora, quindi, non resta che aspettare. Eppure, a prescindere da come andrà a finire, una domanda è lecita."

© riproduzione riservata | online: | update: 29/10/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Dalla Nuvola di Fuksas allo scandalo de La Lama, denuncia il Codacons
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI