le notizie che fanno testo, dal 2010

Codacons: troppi i casi di violenza che vedono coinvolti i tassisti a Roma

"Ancora un grave episodio di violenza ad opera di un tassista della Capitale, con il gestore di un locale in zona Prati sgozzato per aver rifiutato di servire alcol ad un conducente già ubriaco. Non vogliamo demonizzare la categoria ma sono troppi i casi di violenza e aggressioni che vedono coinvolti i tassisti romani", rende noto il Codacons.

"Ancora un grave episodio di violenza ad opera di un tassista della Capitale, con il gestore di un locale in zona Prati sgozzato per aver rifiutato di servire alcol ad un conducente già ubriaco. Non vogliamo demonizzare la categoria ma sono troppi i casi di violenza e aggressioni che vedono coinvolti i tassisti romani. Negli ultimi anni le cronache hanno più volte raccontato di gravi comportamenti da parte dei conducenti di taxi, e addirittura un tassista fu rinviato a giudizio per aver pesantemente minacciato il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, colpevole di essersi opposto all'aumento delle tariffe per le auto bianche" spiega in una nota l'associazione dei consumatori.
«Oggi i tassisti, che rappresentano una potentissima lobby, appoggiano ufficialmente o addirittura sono nelle liste dei vari candidati a sindaco di Roma - spiega il presidente Carlo Rienzi - La lista Codacons in corsa alle comunali ha invece candidato il leader degli Ncc Giulio Aloisi, in nome della concorrenza e dell'apertura dei trasporti, per migliorare il servizio e abbassare i prezzi».

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: