le notizie che fanno testo, dal 2010

Caso Pizzarotti: da PD e M5S garantismo a corrente alternata, dice Codacons

"Da PD e M5S arriva giustizialismo e garantismo a corrente alternata, a seconda di chi sia il soggetto indagato", denuncia il Codacons dopo il caso che vede coinvolto il sindaco di Parma Federico Pizzarotti, indagato per abuso d'ufficio.

"Duro il Codacons contro PD e M5S dopo il nuovo caso che vede coinvolto il sindaco di Parma Federico Pizzarotti, indagato per abuso d'ufficio per le nomine del Teatro Regio" rivelano in una nota dall'associazione dei consumatori.
«Da PD e M5S arriva giustizialismo e garantismo a corrente alternata, a seconda di chi sia il soggetto indagato - segnala il presidente Carlo Rienzi, candidato a sindaco di Roma - Una vergogna le giravolte dei due principali partiti d'Italia, che forse sul tema giustizia farebbero meglio a tacere. Addirittura per Virginia Raggi un avviso di garanzia non è una condanna, ma chiede di cacciare chi viene rinviato a giudizio, ignorando che nel 30% dei casi tali rinvii si concludono con una assoluzione degli indagati».
«I crimini nel settore della PA vanno prevenuti con regole certe sugli appalti, e non certo valutati a seconda del soggetto accusato di averli commessi - prosegue Rienzi - Per questo la lista 'Codacons x Roma' propone ai candidai Raggi e Giachetti un confronto sul tema della giustizia e un patto per la legalità da far sottoscrivere a tutte le aziende che operano nel settore degli appalti pubblici».

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: