le notizie che fanno testo, dal 2010

Banche: modulo diffida contro la tassa salvataggio sul sito del Codacons

Il Codacons pubblica il modulo per diffidare le banche ad applicare la tassa sui salvataggi.

"Affila le armi legali il Codacons contro la tassa sui salvataggi bancari introdotta sui conti correnti da alcuni istituti di credito per rientrare dei costi del Fondo Nazionale di Risoluzione. L'associazione - viene annunciato in una nota -, prima in Italia ad aver avviato una battaglia legale contro tale tassa il cui importo raggiunge i 25 euro, ha pubblicato oggi sul proprio sito il modulo attraverso il quale tutti i correntisti italiani possono diffidare il proprio istituto di credito dall'applicare spese direttamente o indirettamente riconducibili ai salvataggi bancari e al Fondo di risoluzione."

«Il primo passo che i correntisti devono fare per contestare l'addebito di costi ingiustificati, è inviare formale diffida al proprio istituto di credito, utilizzando il modulo fornito dal Codacons - spiega il presidente Carlo Rienzi - In caso di rifiuto da parte della banca, sarà poi possibile procedere a formale denuncia in Procura e avviare le iniziative legali del caso, con l'assistenza della nostra associazione».

© riproduzione riservata | online: | update: 04/10/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Banche: modulo diffida contro la tassa salvataggio sul sito del Codacons
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI