le notizie che fanno testo, dal 2010

Antitrust: più 63% di sanzioni. Perché in Italia ci sono più raggiri, dice Codacons

"L'incremento delle sanzioni inflitte nell'ultimo anno dall'Antitrust, che hanno raggiunto quota 433 milioni di euro, è dovuto all'aumento dei comportamenti lesivi dei diritti dei consumatori messi in atto dagli operatori del mercato", fa sapere in una nota il Codacons.

"L'incremento delle sanzioni inflitte nell'ultimo anno dall'Antitrust - segnala in un comunicato il Codacons -, che hanno raggiunto quota 433 milioni di euro, è dovuto all'aumento dei comportamenti lesivi dei diritti dei consumatori messi in atto dagli operatori del mercato."
«Le multe elevate dall'Antitrust crescono perché in Italia si registra un costante incremento di raggiri, cartelli anticoncorrenza e comportamenti scorretti da parte di gestori e società, che puntano al profitto calpestando i diritti dei cittadini - spiega il presidente Carlo Rienzi - Purtroppo le sanzioni inflitte non bastano a dissuadere gli operatori dal violare le norme, e questo perché i ricavi derivanti da comportamenti illeciti sono assai maggiori rispetto agli importi delle multe».
Si illustra: "Il Codacons promuove poi l'intervento dell'Antitrust in tema di Uber e Airbnb."
«L'Autorità ha riconosciuto ciò che il Codacons ripete da anni: serve una nuova legislazione che si plasmi sulle innovative offerte presenti sul mercato e garantite dalla tecnologia, in grado di superare le normative medievali e obsolete che frenano la concorrenza e danneggiano gli utenti» conclude Rienzi.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: