le notizie che fanno testo, dal 2010

Minacciava rapper Clementino per un brano da pubblicare: arrestato cantante neomelodico

Un cantante neomelodico di Palma Campania, insieme a due complici, è finito ai domiciliari con l'accusa di aver minacciato e aver tentato una estorsione ai danni del rapper Clementino.

Nel gennaio scorso il rapper Clementino aveva ritrovato incendiata la sua auto, parcheggiata fuori dalla sua casa a Faibano (frazione di Marigliano, Napoli). Qualcuno aveva rotto il finestrino dell'automobile ed aveva appiccato il fuoco ad alcuni fogli di carta lanciati dentro. Per fortuna l'incendio si è spento autonomamente ma non prima di aver creato diversi danni alla vettura come mostrava lo stesso Clementino postando le foto su Facebook. Sul social network il rapper quindi si sfogava, precisando prima di tutto: "Il coraggio deve far parte della mia vita altrimenti non si va avanti. - e si domandava - Perché??? Io non ho debiti con nessuno e non ho mai fatto male a nessuno". Clementino, noto anche come Iena White, ipotizzava quindi: "Forse perché non ho fatto qualche collaborazione musicale a qualcuno??".
Non è ancora chiaro se la risposta a questa domanda sia arrivata con l'arresto di un cantante neomelodico di Palma Campania, finito ai domiciliari su ordinanza dell'autorità giudiziaria di Nola insieme a due complici con le accuse di minacce e tentata estorsione nei confronti del rapper. Stando alle prime indiscrezioni, il cantante neomelodico avrebbe infatti tentato di costringere Clementino ad avviare una collaborazione artistica con lui, pare tentando di convincere il rapper (senza riuscirci) a pubblicare un suo brano.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: