le notizie che fanno testo, dal 2010

ONU: Cina chiede una risoluzione pacifica alla crisi Ucraina

Nel corso di una riunione all'ONU, la Cina ha chiesto a tutte le parti in gioco sulla crisi Ucriana di "trovare una soluzione politica attraverso il dialogo e i negoziati sulla base di un rispetto del diritto internazionale e dei principi delle relazioni internazionali". Pechino sembra quindi prendere le distanze dalla Russia di Vladimi PUtin.

La Cina ha chiesto oggi, nel corso di una riunione alle Nazioni Unite, una soluzione pacifica alla crisi in Ucraina. "La Cina seguirà il corso degli eventi e invita tutte le parti a trovare una soluzione politica attraverso il dialogo e i negoziati sulla base di un rispetto del diritto internazionale e dei principi delle relazioni internazionali" esorta l'ambasciatore cinese Liu Jieyi all'ONU. L'Europa e gli Stati Uniti condannano l'incursione armata di Mosca in Crimea in quanto vista come una violazione della sovranità territoriale dell'Ucraina, e per questo stanno valutando di adottare contro la Russia delle sanzioni economiche. Da tempo Mosca e Pechino si presentano sulla scena internazionale come alleati, non ultimo sul fronte siriano, ma questa volta la Cina, pur precisando di comprendere le motivazioni di Vladimir Putin, sembra prendere le distanze dalla Russia, che rischia di trovarsi sempre più isolata.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: