le notizie che fanno testo, dal 2010

Nel nome del Cuore: appello francescano per raggiungere il milione

"Nel nome del Cuore", la grande iniziativa di solidarietà promossa dalla comunità francescana di Assisi, quest'anno a favore dei bambini del Burundi e dello Sri Lanka, sta arrivando alla sua conclusione. Un ultimo appello dai frati d'Assisi per raggiungere un milione di euro di donazioni.

Dal 10 giugno tramite l'iniziativa "Nel nome del Cuore" è attiva la raccolta fondi per le missioni francescane e per i bambini del Burundi e dello Sri Lanka, "realtà, queste due, tra le più povere del pianeta" come si legge dal sito francescano "sanfrancesco.org". Il Custode del Sacro Convento di Assisi padre Giuseppe Piemontese spiega che sono "progetti di solidarietà diretti a sostenere il ritorno alla vita normale degli ex 'bambini guerrieri' del Burundi e dello Sri Lanka, attraverso la realizzazione di strutture scolastiche, associative e interventi di solidarietà". Per questo motivo, dopo la manifestazione "Nel nome del Cuore" trasmesso su Raiuno il 15 giugno dalla piazza inferiore della Basilica di Assisi, la comunità francescana conventuale di Assisi fa un "ultimo appello a tutti gli uomini di buona volontà". "Manca poco per raggiungere l'obiettivo di 1 milione di euro. Chiediamo a tutti voi di fare un ultimo sforzo inviando un sms o telefonando al 45501. E' una battaglia che vogliamo portare a termine per i poveri e proprio per questo contiamo sulla vostra sensibilità, 'finché abbiamo tempo operiamo il bene'" dice padre Giuseppe Piemontese. Sul sito www.sanfrancesco.org, dove si trovano tutte le informazioni e dove si può chiedere ogni ragguaglio, si legge che fini al 22 giugno "basta telefonare o inviare un sms al numero 45501 per donare 2 euro. Alla campagna di raccolta fondi telefonica aderiscono i gestori TIM, Vodafone, Poste Mobile e di rete fissa Telecom Italia, Fastweb e TeleTu"

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: