le notizie che fanno testo, dal 2010

Miracolo della Neve Santa Maria Maggiore spostato 15 Agosto per furto

Santa Maria Maggiore, all'Esquilino (Roma), conosciuta anche come la "Basilica di Santa Maria della Neve" non ha avuto quest'anno la rievocazione del "Miracolo della Neve" a causa di un furto. L'organizzatore chiede l'aiuto della Madonna. Risponde Gianni Alemanno.

Quest'anno nel piazzale della Basilica di Santa Maria Maggiore all'Esquilino in Roma non c'è stata nessuna tradizionale rievocazione "scenica" della miracolosa nevicata che la notte del 4 agosto 352 d.C. imbiancò il luogo esatto dove fu fatta erigere da Papa Liberio, conseguentemente all'evento, la meravigliosa Basilica. Il 5 agosto viene celebrata infatti la memoria liturgica della Madonna della Neve ed ecco spiegato il perché la stessa Basilica di Santa Maria Maggiore è conosciuta anche come Basilica di Santa Maria della Neve. Il "miracolo della neve" sarà quindi "spostato" per ragioni tecniche il 15 agosto, il giorno della Madonna dell'Assunta, per via di un furto che ha colpito l'organizzazione dell'evento, che si occupa da quasi trent'anni della rievocazione scenica del miracolo. E' stato infatti rubato il camion con il "service" audio e luci, rendendo impossibile tecnicamente la rievocazione. Di qui l'appello a Gianni Alemanno da parte dell'organizzatore Cesare Esposito per poter "riprogrammare" il "miracolo della neve" il 15 Agosto. Il Sindaco di Roma risponde prontamente: "Non posso che accogliere l'appello, dopo l'increscioso furto che ha causato il rinvio della festa della Madonna della Neve, ovviamente da parte del Campidoglio ci sarà la massima disponibilità e collaborazione". E' la prima volta che succede qualcosa del genere, spiega l'architetto Esposito, affidandosi però in buone mani: "Spero che la Madonna mi aiuti, sono 29 anni che progetto e realizzo la rievocazione della Madonna della Neve e non era mai accaduta una cosa del genere".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: