le notizie che fanno testo, dal 2010

Chiara Insidioso Monda: 20 anni per il 35enne che la picchiò fino al coma

E' stato condannato a 20 anni di carcere il 35enne romano che il 4 febbraio 2014 ha massacrato di botte la convivente di 19 anni, Chiara Insidioso Monda. La ragazza è attualmente ricoverata al Santa Lucia dove è entrata in uno "stato di minima coscienza".

E' stato condannato a 20 anni di carcere per maltrattamenti e tentato omicidio con l'aggravante della continuazione Maurizio Falcioni, il 35enne romano che il 4 febbraio scorso ha massacrato di botte la convivente di 19 anni, Chiara Insidioso Monda. La sentenza, al termine del giudizio con rito abbreviato, è stata emessa dal gup Giacomo Ebner che ha pienamente recepito la richiesta di condanna del pm Elena Neri. Il 4 dicembre Chiara Insidioso Monda era stata trasferita dall'ospedale San Camillo di Roma, dove era stata ricoverata in coma profondo, all’unità di risveglio del Santa Lucia, dove è entrata in uno "stato di minima coscienza" e "ha intrapreso un percorso di riabilitazione". Dopo la sentenza di condanna, il padre di Chiara è in lacrime, ricordando: "L'incubo non è finito. Ora devo tornare da mia figlia che è in condizioni disperate".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: