le notizie che fanno testo, dal 2010

Che bella giornata Checco Zalone batte Benigni: è il nuovo che avanza

L'Italia, di Zalone, si è cinta la testa. Ed ecco che con "Che bella giornata" Checco Zalone entra nel pantheon della cinematografia italiana, diventa in dieci giorni di programmazione "il film italiano più visto di sempre". Mediaset esulta.

Checco Zalone con "Che bella giornata" è "il film più visto di sempre" del cinema italiano. Questo film che ha portato l'italiano a sedersi sulla poltrona di fronte al grande schermo, rappresenta il trionfo della comicità crassa a cui i cinepanettoni hanno fatto per anni il battistrada.
Mediaset non può che celebrare il successo di Medusa Film e delle campagne di marketing che hanno reso Checco Zalone un vero comico "bipartisan", come è d'altronde l'anima (notoriamente in multiproprietà) dell'italiano medio.
Checco Zalone quindi batte "La vita è bella" di Roberto Benigni (ora al secondo posto) alle cui calcagna c'era l'altro "fenomeno" "Benvenuti al Sud" di Luca Miniero. Seguono in ordine: "Chiedimi se sono felice" con Aldo, Giovanni e Giacomo, "Natale sul Nilo" di Neri Parenti, "Il ciclone" di Leonardo Pieraccioni, "Pinocchio" di Roberto Benigni, "Fuochi d'artificio" di Leonardo Pieraccioni, "Il paradiso all'improvviso" di Leonardo Pieraccioni, "Natale a Rio" di Neri Parenti.
A chi non abbia visto al cinema nessuno di questi film va una poltroncina riservata in paradiso, dove Stanley Kubrick mostrerà una proiezione esclusiva di "2001: Odissea nello spazio".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: