le notizie che fanno testo, dal 2010

Attentato Parigi: terroristi sarebbero frangia di Al-Qaeda in Yemen

Secondo alcune testimonianze, l'attentato a Parigi di oggi contro la redazione del settimanale francese satirico Charlie Hebdo sarebbe stato perpetrato da terroristi della francia di al-Qaeda in Yemen (AQAP - Al-Qaeda in the Arabian Peninsula). I due aggressori avrebbe detto ai passanti: "Dite ai media che si tratta di al-Qaeda in Yemen".

Secondo alcune testimonianze, riportate anche dal Telegraph, i due terroristi che hanno oggi assaltato a Parigi la redazione del settimanale francese satirico Charlie Hebdo, uccidendo 12 persone, farebbero parte di un gruppo yemenita affiliato ad Al Qaida. Cédric Le Béchec, un 33enne agente immobiliare francese, ha riferito infatti che i due aggressori hanno intimato ai passanti prima di fuggire: "Dite ai media che si tratta di al-Qaeda in Yemen". L'uomo ha raccontato che i terroristi sono arrivati in una macchina nera, fermandosi in mezzo alla strada. Uno dei terroristi portava una granata con propulsione a razzo, erano entrambi vestiti di nero in stile militare. Le Béchec ha quindi aggiunto che i due aggressori, dopo l'attentato di oggi alla redazione di Charlie Hebdo, sono fuggiti su un'altra auto. Secondo la ricostruzione di Le Béchec, il proprietario del veicolo avrebbe chiesto ai terroristi di poter far uscire dall'auto il suo cane, e gli aggressori glielo avrebbero permesso. Il ramo yemenita in questione sarebbe Al-Qaeda in the Arabian Peninsula (AQAP), considerato dagli Stati Uniti come il ramo più mortale della rete jihadista globale, accusato di diversi tentativi di attacchi contro obiettivi occidentali. Prorpio questa mattina in Yemen una autobomba ha ucciso almeno 40 persone, esplosa davanti a una scuola di polizia a Sana'a. L'attacco per il momento non sembra essere stato rivendicato, ma appare simile a quelli lanciati in passato da al-Qaeda nella Penisola Arabica.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: