le notizie che fanno testo, dal 2010

Morto Charles Manson, tra i più efferati killer USA: autore strage di Cielo Drive

E' morto all'età di 83 anni Charles Manson, tra i più sanguinari killer degli Stati Uniti che ordinò il massacro di Cielo Drive dove morì anche Sharon Tate, moglie di Roman Polanski ed incinta all'ottavo mese.

È morto il 19 novembre a 83 anni Charles Manson, uno degli assassini più efferati della storia americana. Nel gennaio scorso Charles Manson era uscito per la prima volta dal carcere ma solo per essere trasferito in ospedale, per via delle sue precarie condizioni di salute.
L'uomo nel 1967 fondò una comune chiamata "Famiglia Manson", a cui aderivano una 50ina di persone tutte soggiogate dalla personalità di Charles Manson. Alcuni membri della setta nella notte del 9 agosto 1969 entrano al 10050 di Cielo Drive a Los Angeles per volere di Charles Manson, uccidendo Sharon Tate, moglie di Roman Polanski ed incinta all'ottavo mese, e quattro suoi amici con cui stava passando la serata. Sui muri della villa, scritte con il sangue delle vittime tra cui le parole "Helter Skelter" riconducibili ad una canzone dei Beatles.

Manson fu condannatro nel 1972 a 9 ergastoli, comminati al termine del processo per il massacro di Bel Air. Nel mirino di Charles Manson, inoltre, finirono altre persone, tutte appartenenti a quella classe che, a giudizio dell'uomo, lo aveva rifiutato. Manson infatti ordinò anche, poco prima del massacro di Bel Air, l'uccisione del maestro di musica Gary Hinman mentre lo sterminio di Leno La Bianca e di sua moglie, avvenne il giorno dopo la strage di Cielo Drive.
A processo, Charles Manson si presentò con una X incisa in mezzo alla fronte, poco sopra l'altezza degli occhi, successivamente trasformata in una svastica.

© riproduzione riservata | online: | update: 20/11/2017

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Morto Charles Manson, tra i più efferati killer USA: autore strage di Cielo Drive
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI