le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma, Garcia: impossibile battere il Barcellona. Ora vincere contro il Borisov

Rudi Garcia è deluso al termine della sconfitta per 6-1 contro il Barcellona al Camp Nou, sollevato solo dall'1-1 tra BATE e Bayer Leverkusen. I giallorossi restano infatti al secondo posto del girone E di Champions League e con una vittoria contro il Borisov nel match del 9 dicembre possono assicurarsi il passaggio agli ottavi di finale della competizione.

Rudi Garcia è deluso al termine della sconfitta per 6-1 contro il Barcellona al Camp Nou, sollevato solo dall'1-1 tra BATE e Bayer Leverkusen. I giallorossi restano infatti al secondo posto del girone E di Champions League e con una vittoria contro il Borisov nel match del 9 dicembre possono assicurarsi il passaggio agli ottavi di finale della competizione.
"Ci voleva un miracolo per vincere contro il Barcellona e non c'è stato: una squadra che vince 4-0 a Madrid ed è nel momento migliore della sua forma rappresenta un'armata invincibile, una squadra stratosferica. In questo momento non ci si può giocare contro" ammette Garcia giustificando di fatto i suoi, ammettendo che forse i giallorossi potevano "segnare all'inizio ed essere un po' più chiusi", sottolineando però: "Ci hanno provato in tutti i modi". "Abbiamo fatto pressing subito ed è arrivata l'occasione sul corner con Dzeko, poi ci siamo chiusi ma nonostante fossimo tutti indietro abbiamo subito lo stesso gol. - sottolinea l'allenatore della Roma - Ripeto: anche se Edin avesse segnato avremmo perso lo stesso". Unico rimprovero è che "nel primo tempo potevamo usare la palla meglio" precisa Garcia, ribadendo però: "Vincere era impossibile. Il Barcellona ha fatto grandi gol e ha grandi campioni, la rete di Suarez ne è l'esempio: sono imprendibili". "Ora dobbiamo solo pensare a vincere contro l'Atalanta in campionato e poi contro il Borisov per andare avanti in Champions" conclude Garcia, facendo notare: "Ho risparmiato De Rossi e ho tolto Nainggolan, che erano entrambi sotto diffida: li avremo per la sfida decisiva. Ho inoltre risparmiato Pjanic e Florenzi dal giocare tutto il match: queste sono le poche cose positive della serata".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: