le notizie che fanno testo, dal 2010

Roma Bate, Garcia: momento negativo a causa della panchina corta in attacco

Nonostante lo 0 a 0 all'Olimpico contro il Bate Borisov, il tecnico della Roma Rudi Garcia tira un sospiro di sollievo per il passaggio del turno. L'allenatore della Roma sottolinea che il risultato è dovuto anche al fatto che "la panchina era corta a livello di attaccanti, dato che a parte Salah non c'era nessun altro".

Nonostante lo 0 a 0 all'Olimpico contro il Bate Borisov, il tecnico della Roma Rudi Garcia tira un sospiro di sollievo per il passaggio del turno di Champions League. "Il passaggio agli ottavi è il primo obiettivo della stagione che abbiamo centrato. Sono contento, soprattutto perché a febbraio spero di recuperare altre forze che al momento non abbiamo, soprattutto davanti" spiega Garcia, aggiungendo: "Certamente potevamo fare meglio. Ma alla fine ci siamo qualificati e in questo momento, con questo ambiente, aver superato il girone è un messaggio forte". "Volevamo vincere infatti. - ricorda Garcia - Non ci siamo riusciti, ma sapevamo che c'era un altro risultato utile se Bayer e Barcellona avessero pareggiato, e alla fine ce lo prendiamo con gioia". L'allenatore della Roma sottolinea quindi che il risultato è dovuto anche al fatto che "la panchina era corta a livello di attaccanti, dato che a parte Salah non c'era nessun altro. - aggiungendo - Dzeko ha chiuso la partita con i crampi e non avevamo giocatori di ruolo per cambiarlo". Per Garcia infatti il momento negativo della Roma è dovuto soprattutto al fatto che non c'è "più la stessa squadra di inizio anno visto che in attacco ci sono meno soluzioni".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: