le notizie che fanno testo, dal 2010

Champions League, passano il turno Chelsea, Spalletti e Marsiglia

In attesa delle partite di questa sera, la Champions League ha dato i suoi primi verdetti. Il Chelsea beffa il Bayer Leverkusen e passa come prima del girone E, mentre lo Zenit di Luciano Spalletti si deve accontentare di passare come seconda nel girone G. Vince all'ultimo minuto il Marsiglia contro il Borussia Dortmund, beffando l'Olimpiakos che, vincente 3-1 contro l'Arsenal, sperava in un passo falso dei francesi.

L'ultimo martedì di Champions League ha dato i suoi primi verdetti. A passare il turno e approdare agli ottavi di finale saranno il Chelsea, l'Arsenal, l'Apoel Nicosia, il Barcellona, il Bayer Leverkusen, il Marsiglia, lo Zenit San Pietroburgo e il Milan. Le prime quattro si qualificano come prime classificate nei rispettivi gironi E, F, G, H, mentre le altre passano come seconde. Nel girone E il Bayer Leverkusen viene beffato all'ultima giornata dal Chelsea di Villas Boas, vittorioso 3 a 0 contro il Valencia grazie alla doppietta di Drogba e al gol di Ramires. Con questo risultato gli inglesi superano di un punto i tedeschi che hanno pareggiato 1-1 in casa del Genk, eliminato, mentre in Europa League va il Valencia. Nel girone F, l'Arsenal, unico sicuro già alla vigilia del passaggio del turno, perde 3 a 1 contro l'Olimpiakos che però vede sfumare la qualificazione per un soffio. Il Marsiglia vince infatti in casa del Borussia Dortmund con il 3-2 segnato a una manciata di minuti dal termine, rimanendo così un punto sopra ai greci che vanno in Europa League. Il girone G regala la qualificazione all'Apoel Nicosia, prima vera sorpresa di questa Champions League. I greci perdono 2-0 l'ultima partita contro lo Shakhtar Donetsk ma mantengono il primato sullo Zenit San Pietroburgo di Luciano Spalletti che non va oltre lo 0-0 in trasferta contro il Porto. L'ex allenatore della Roma potrà comunque guidare i russi agli ottavi di finale, mentre la squadra portoghese si deve accontentare dell'Europa League. Nel girone H il Barcellona si conferma "schiacciasassi" anche con le riserve. La squadra di Guardiola passa il turno a quota 16 punti grazie alla vittoria per 4-0 contro il Bate Borisov firmata da Pedro e i giovani Sergi Roberto e Montoya. Il Milan di Massimiliano Allegri pareggia 2-2 a Praga contro il Viktoria Plzen e approderà agli ottavi di finale come seconda del girone a quota 9, mentre i cechi si qualificano in Europa League.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: