le notizie che fanno testo, dal 2010

Imprese: crescono quelle con solo il titolare, male settore artigianato

La Cgia di Mestre avverte che anche se il il saldo tra la nati-mortalità delle imprese rimane positivo "continuano a chiudere le imprese strutturate, mentre quelle che nascono sono realtà costituite quasi esclusivamente dal titolare". Male invece il settore dell'artigianato.

Il numero delle imprese presenti in Italia ha superato quota 6 milioni e nonostante quest'anno il saldo tra la nati-mortalità delle imprese rimane positivo "continuano a chiudere le imprese strutturate, mentre quelle che nascono sono realtà costituite quasi esclusivamente dal titolare" sottolinea il segretario della Cgia di Mestre Giuseppe Bortolussi. Bortolussi fa notare che queste sono infatti le cosiddette "imprese della speranza, di chi ha deciso di aprire la partita Iva e rientra nel mercato del lavoro dopo esserne uscito a seguito della chiusura dell'azienda in cui lavorava come dipendente", sottolineando che la conferma di questa tendenza risiede nel dato sulla disoccupazione che "continua ad aumentare". Ad andare molto male è invece il dato riferito all'artigianato poiché "la crisi del mercato interno, la mancanza di liquidità e il forte aumento delle tasse hanno messo in ginocchio un settore che continua ad avere delle grosse potenzialità, ma che sconta una situazione generale che penalizza soprattutto le piccole e piccolissime realtà imprenditoriali" conclude il segretario della Cgia.

© riproduzione riservata | online: | update: 27/12/2013

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Imprese: crescono quelle con solo il titolare, male settore artigianato
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI