le notizie che fanno testo, dal 2010

Mondiali 2014, Prandelli: rientro Giuseppe Rossi non basta per convocazione

Mentre il nome di Lorenzo Insigne è già nella lista dei 30 pre-convocati ai Mondiali 2014 di Brasile, che sarà consegnata dalla FIFA tra pochi giorni, quello di Giuseppe Rossi rimane ancora in dubbio. Cesare Prandelli ammette infatti che avrebbe preferito infatti vederlo "quattro o cinque partite" prima di prendere una decisione.

Grande attesa per la lista dei 30 pre-convocati ai Mondiali 2014 di Brasile, che sarà consegnata dalla FIFA tra pochi giorni. Cesare Prandelli ha per il momento solo anticipato che chiamerà "sette attaccanti per cinque posti", chiarendo però che non c'è ancora "nessuno sicuro del posto". Nel corso di una intervista al Corriere dello Sport, Prandelli precisa che il ritorno in campo di Giuseppe Rossi non equivale ad una convocazione in Nazionale, ricordando che avrebbe preferito infatti vederlo "quattro o cinque partite" prima di prendere una decisione. Prandelli conferma invece il nome di Lorenzo Insigne nella lista dei 30 pre-convocati, mentre parlando degli avversari che gli azzurri incontreranno ai Mondiali 2014 di Brasile il ct della Nazionale ammette: "Spagna, Germania, Argentina e Brasile sono sopra di noi. E poi ci sono altre come noi: Colombia, Uruguay, Cile, Belgio, Olanda e Francia. Le squadre-sorpresa possono essere Belgio, Cile e Colombia". Senza sottovalutare il Costa Rica, inserita proprio nel girone dell'Italia.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: