le notizie che fanno testo, dal 2010

Legge stabilità 2017: sostituire incentivi con taglio strutturale cuneo fiscale, chiede Damiano

Cesare Damiano del PD commenta la prossima legge di stabilità 2017.

"La legge di bilancio dovrà trovare un difficile equilibrio nel rapporto tra obiettivi e risorse disponibili. Se l'architrave della manovra deve essere il sostegno agli investimenti, all'occupazione e ad una maggiore equità sociale, bisogna evitare passi contraddittori con questa impostazione" avverte in una nota Cesare Damiano, presidente della Commissione Lavoro a Montecitorio.

"L'annuncio del sottosegretario De Vincenti circa la fine degli incentivi al Sud per le assunzioni a tempo indeterminato, rischia di andare nella direzione dell'aumento del divario tra Nord e Mezzogiorno e di compromettere la scelta del Jobs Act a favore del lavoro di qualità. - precisa il deputato PD - Altro sarebbe se la fine degli incentivi, che non hanno sempre dato risultati brillanti, fosse sostituita da un taglio strutturale al cuneo fiscale del lavoro a tempo indeterminato."

"Attorno ad alcuni punti fermi va costruita la manovra: - chiarisce - uno di essiè sicuramente il verbale sottoscritto da governo e sindacati. Alcuni punti sono ancora da chiarire e alcune criticità vanno affrontate, ma il lavoro compiuto è stato prezioso e non va smontato nel passaggio legislativo. Ad esempio, il tetto pensionistico di 1.500 euro lordi mensili per accedere gratuitamente 'all'Ape sociale' è quello emerso nel corso del confronto e dovrà essere confermato".

© riproduzione riservata | online: | update: 05/10/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Legge stabilità 2017: sostituire incentivi con taglio strutturale cuneo fiscale, chiede Damiano
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI