le notizie che fanno testo, dal 2010

Damiano (PD): nel 2017 stop a cigd e mobilità, ma serve prolungamento tutele

"Le riforme del mercato del lavoro, a partire dal 2012, hanno diminuito la durata degli ammortizzatori sociali e ristretto i criteri di accesso per la concessione della cassa integrazione e della mobilità. A partire dal 2017 la cassa integrazione in deroga e l'indennità di mobilità saranno cancellate", spiega in una nota Cesare Damiano, deputato del Partito Democratico.

"Le riforme del mercato del lavoro, a partire dal 2012, hanno diminuito la durata degli ammortizzatori sociali e ristretto i criteri di accesso per la concessione della cassa integrazione e della mobilità. A partire dal 2017 la cassa integrazione in deroga e l'indennità di mobilità saranno cancellate e sostituite dai nuovi ammortizzatori sociali" ricorda in una nota Cesare Damiano, deputato PD.
"L'effetto di queste scelte non è lineare se - dichiara in ultimo il presidente della Commissione Lavoro -, da un lato, si sono allargate di recente le tutele a lavoratori precedentemente non coinvolti, dall'altro la minore durata complessiva degli ammortizzatori espone maggiormente coloro che subiscono, con la disoccupazione, le conseguenze della crisi attuale. Di fronte ad una probabile nuova ondata di licenziamenti dovuta al perdurare delle difficoltà economiche, ai nuovi processi di ristrutturazione ed al fatto che sono finiti per molti lavoratori i periodi di copertura degli ammortizzatori sociali, occorrerebbe prevedere un prolungamento provvisorio delle tutele, almeno per la durata della crisi. Sommando questo prolungamento all'introduzione di un criterio di flessibilità nell'uscita dal lavoro verso la pensione, si costruirebbe un ponte di salvaguardia per molti lavoratori che, altrimenti, resterebbero senza alcun reddito."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: