le notizie che fanno testo, dal 2010

Doping, Carolina Kostner: 21 mesi di squalifica ma retrodatati. In pista dal 1 gennaio 2016

Il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna ha ratificato un accordo tra le parti (CONI, Wada e Carolina Kostner) che prevede l'inasprimento della squalifica nei confronti della pattinatrice azzurra ma retrodatati. Carolina Kostner potrà quindi tornare a gareggiare non dal 16 maggio del 2016 ma dal 1 gennaio del prossimo anno.

Il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna ha ratificato un accordo tra le parti (CONI, Wada e Carolina Kostner) che prevede l'inasprimento della squalifica comminata dal Tribunale Nazionale Antidoping nei confronti della pattinatrice azzurra, accusata di essere stata "complice" di Alex Schwazer trovato positivo al doping prima delle Olimpiadi di Londra 2012. Il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna ha portato quindi da 16 a 21 i mesi di squalifica per Carolina Kostner con decorrenza tuttavia retrodatata al primo aprile 2014 in quanto le "lungaggini procedurali non erano attribuibili all'atleta". Carolina Kostner potrà quindi tornare a gareggiare non dal 16 maggio del 2016 ma dal 1 gennaio del prossimo anno. L'accordo è stato raggiunto solo dopo l'ammissione da parte di Carolina Kostner di aver "commesso un grave errore di giudizio nell'indurre in errore il preposto al controllo antidoping" quando disse che Alex Schwazer non si trovava in casa. La pattinatrice ha quindi dovuto anche ammettere che "il suo comportamento ha violato le regole antidoping italiane".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: